Nero Press Edizioni

Guarda la video intervista

Generi: gialli, noir, horror, thriller, saggistica e fumetti

Collane: Insonnia, Insania, Intrighi, Indagini, Indaco, Innesti

Tra i titoli: I racconti del laboratorio (2013), Exilium, l’Inferno di Dante (2012), L’autunno di monte buio (2012).

Nero Cafè_-laboratorio

Tra gli autori: Sergio Donato, Lorenzo Marone, Isabella Recchia, Kim Paffenroth, Micol Des Gouges e Danilo Arona.

Segni particolari: Nero Press è il marchio editoriale dell’associazione culturale Nero Café, che produce anche la rivista “Knife”. Specializzata in narrativa poliziesca, noir e horror, esclude dalla propria politica l’editoria a pagamento e si prefigge di rilanciare la letteratura di genere nei suoi molteplici aspetti.

A Tra le Righe:

Sabato 23 febbraio ore 18.00

Incontro con alcuni degli Autori del libro “I racconti del laboratorio”

Domenica 24 febbraio ore 17.00

Incontro con gli Autori Danilo Arona e Micol Des Gouges. “L’autunno di Montebuio”

 

Michela Gualtieri

Edizioni Pulcinoelefante

Guarda la video intervista

———————————–

5360. Alda Merini 'Ogni uomo' disegno di Rebori & Ravel. PulcinoelefanteNasce a Osnago nel 1982
Genere: poesia, libri illustrati
Tra i titoli: La vita facile. Aforismi, Le ceneri di Dante: con una bugia sulle ceneri, Rock’ roll, Tango, Minuetto, Un’altra notte, (Salvare) la Costituzione.

Tra gli autori: Alda Merini (più di 700 titoli), Marc de’ Pasquali, Bruno Munari, Lillo Gullo, Elio Pagliarani, Allen Ginsberg, Sebastiano Vassalli, Stefano Bruzzone.
Segni particolari: Ogni libro è un oggetto raro e prezioso per la piccola casa editrice nata per mano e ingegno di Alberto Casiraghi (in arte Casiraghy), scrittore, poeta, pittore. Opere di piccolo formato e dal sapore artigianale, in genere con tiratura di sole trenta copie, stampate con i caratteri mobili in piombo.

_DSC6396

Eventi al Festival Tra Le Righe:

  • Sabato 23 febbraio, ore 16.00: “Fatti ad arte. Tra bibliofilia e innovazione”, tavola rotonda a cura del Master di Editoria dell’Università Cattolica di Milano.

Simone Olivelli e Claudia Consoli

Meravigli Editore

Guarda la videointervistaQUI-MILANO-GIOVANI-Milanoincontemporanea

Nasce prima come libreria in pieno centro a Milano e poi diventa casa editrice.

Collane: “Pagine disparse milanesi”, “Itinerari”, “Milano in cartolina”, “Le Porte”, “La tradizione in cartapaglia”.

Tra i titoli: Grammatica del milanese, Vocabolario milanese-italiano, Qui Milano giovani, Milano è brutta, bruttissima quasi romantica, Milano magica e stregata, Evviva Milano in bici.

Tra gli autori: Giorgio Guaiti, Francesco Cherubini, Claudio Beretta, Bruno PellegrinoEugenio Restelli.

Segni particolari: l’editore Meravigli è specializzato in pubblicazioni su Milano e la sua provincia. Ma non vi aspettate le solite guide turistiche: queste opere vanno alla scoperta dei lati più nascosti e curiosi del territorio meneghino. A questo scopo, l’editore lavora spesso in collaborazione con Associazioni culturali cittadine come il Gruppo Archeologico Ambrosiano e Fiab-Ciclobby. Dai proverbi ai piatti tipici… tutte le curiosità sulla Milano passata e presente.

A Tra le righe: stand di vendita e incontro con Roberto Brivio, autore di El gran liber di Parolasc (Domenica 24 febbraio, ore 17.30. Piano -1, Auditorium)Il celebre “Gufo”, musicista, autore e fine dicitore, riporta in vita l’autentico spirito goliardico meneghino.

Claudia Consoli e Michela Gualtieri

Tra Le Righe….c’è ancora molto da scoprire!

Abbiamo terminato il festival…ma non di raccontarvelo: su questo blog continueremo a pubblicare le video interviste alle case editrici e agli autori che vi hanno preso parte (nella categoria “Case editrici”), realizzate dagli studenti del Master in Editoria dell’Università Cattolica di Milano, e una fotogallery dell’evento. E poi vi aggiorneremo sulle iniziative che, grazie alla collaborazione con IlPertini e con le biblioteche del Consorzio, daranno seguito al festival. E non dimenticate di consultare la rassegna stampa, nella sezione Sala Stampa: la stiamo aggiornando in queste ore. Quotidiani nazionali e locali, radio, web: del festival, e di chi vi ha preso parte, si è parlato parecchio, e bene: leggere per credere!

_DSC6430

L’autunno di Montebuio, storia e fiction

Gli autori presentano l'Autunno di Montebuio, ieri al festival

Gli autori presentano l’Autunno di Montebuio, ieri al festival

“L’autunno di Montebuio”, edito da Nero Press, è un romanzo a quattro mani, scritto da una singolare coppia di autori: Danilo Arona e Micol Des Gouges sono uniti nella scrittura ma anagraficamente molto distanti. Il romanzo nasce da una storia vera che Danilo Arona, autore già di numerosi libri e racconti fantasy e horror, aveva raccolto e a cui la giovane Micol, di soli diciotto anni, ha saputo dare la giusta voce narrante. La vicenda intreccia infatti gli eventi storici dell’autunno del 1962 con immagini da incubo, che sembrano partorite dalla mente angosciata di un bambino.

L’incontro di presentazione del volume, tenutosi ieri, nel corso dell’ultima giornata del festival,  si è incentrato sulle tematiche del rapporto tra realtà e fiction, tra sguardo adulto e immaginazione infantile, e della collaborazione tra i due autori in fase di scrittura.

Michela Gualtieri

WLM Edizioni

Guarda la video intervista

Nasce nel 2006 con sede a Stezzano (Bergamo)

Generi: libri di varia, per un pubblico eterogeneo di lettori

Collane: Amando Noir, Fuori tempo, Il mestiere di scrivere – narrativa, Il mestiere di scrivere – poesia, Penombre

Tra i titoli: Un amaro senso di giustizia – Luigi Schifitto; Ricomincio a vivere – Walter Manzoni; – Kaiki – Arianna Amaducci; Big muff – Ezio Gavazzeni; Nugae – Elena Bonassi

Segni particolari:

  • Il suo motto è “Libri per un mondo più libero”
  • Bandisce il premio letterario LIBRI, STORIE e ALTRI AMORI, X-Factor narrativa
  • La L di WLM sta per Leyendecker, il cognome tedesco di Walter Manzoni, in omaggio al nonno materno che era un lettore appassionato

A Tra Le Righe: stand di vendita

406190_860859_Big_Muff_1_14650662_medium

 Caimi Claudia, Garbuglia Silvia

Roberto Brivio e il suo “Liber di PAROLASC”

Un fiume di parole e comicità, a conclusione del festival

Un fiume di parole e comicità, a conclusione del festival

L’editore Meravigli e Roberto Brivio hanno presentato l’ultimo libro dello scrittore meneghino El Gran Liber di PAROLASC, una raccolta di parole, proverbi e modi di dire del dialetto milanese.

Il grande comico-scrittore milanese ha intrattenuto la platea con il suo straripante umorismo e la sua comicità nostalgica, interpretando anche, alla fisarmonica, le più famose canzonette della cultura popolare milanese.

“Delle parolacce meneghine, oltre la traduzione, fornisce una colorita interpretazione, insaporita da numerosi e spassosi esempi. E, sul finire, regala un repertorio di “sketchiacci” in tema. Imperdibili.

Stefano Andreini